Canoa & Kayak

la comunità virtuale dei canoisti italiani

fiume Ruschia:2 km a monte di Groppo - Groppo


regione Liguria (SP)

spettacolare torrente adrenalinico a pendenza molto elevata con passaggi estremamente emozionanti

  • aggiornato al
    2010-12-30
  • grado
    VV+
  • distanza
    circa 2 km Km
  • tempo previsto
    2,5 Ore
  • pendenza
     
  • stelle WildWater
    5_stellaww.gif
  • portata
     A
  • stelle paesaggio
    4_stella.gif
  • temperatura acqua
    fredda
  • qualita' acqua
    ottima
  • periodo migliore
    dopo piogge abbondanti
  • livello
     
  • fiumi vicini
    Vara; Gottero; Durla
  • imbarcazioni
    Kayak |

imbarco
Arrivati in Val di Vara, superare l'abitato di Sesta Godano e dirigendosi a monte, imboccare dopo la galleria il bivio per Groppo. Proseguire poi lungo una strada sterrata per circa 2 km. Ci si imbarca scendendo nel bosco vicino a una biforcazione. Se la strada lo consente e non è troppo brutta si può proseguire ancora a monte fino a un ponticello sul torrente. ( imbarco supremo )
sbarco
al ponticello in prossimità di una casa rurale raggiungibile dalla chiesa di Groppo mediante un sentiero scosceso. E' stato disceso anche il tratto a valle sino alla confluenza con il Vara, ma incontrando difficoltà inferiori.
assistenza da riva
sempre possibile
attenzione
primo toboga a ventaglio impressionante molto spettacolare. Segue lungo secondo toboga tra strette pareti con pendenza estrema. Poi salto in curva con scivolo. Spettacolare ed emozionante cascata con tettoia minacciosa. Quindi cascata finale poco prima dell'arrivo da tagliare obliquamente per catino ricettivo non troppo profondo. Nessun trasbordo.

idrometro
min 2,0 gole del Vara

descrizione
Vero nirvana liquido! Un orgasmo puro per gli appassionati d'alto corso. La successione di passaggi è veramente adrenalinica e vi regalerà un ricordo unico ed indelebile, purchè eseguita con il giusto livello.
Primo toboga a ventaglio impressionante molto spettacolare. Segue lungo secondo toboga tra strette pareti con pendenza estrema. Poi salto in curva con scivolo. Spettacolare ed emozionante cascata con tettoia minacciosa. Quindi cascata finale poco prima dell'arrivo da tagliare obliquamente per catino ricettivo non troppo profondo. Nessun trasbordo.

La prima discesa fu eseguita da Francesco Balducci, Andrea Rossi e Patrizio Boschetti il 4 febbraio 1996 con 3 trasbordi. Successivamente vennero percorsi tutti i passaggi, anche in occasione dell'ultima discesa a cui si fa riferimento,il 26 dicembre 2010, da parte del team ONLY KAYAK composto da Francesco Balducci, Andrea Piutti, Carlo Selva e Piero Bertoni.
 
Hanno contribuito a questo report:
Baldo 
 

Stampa printable

ricerca fiumi

fiumi per regione

TI RICORDIAMO CHE:
1- I fiumi vanno discesi con attrezzature e abbigliamento adatto al tipo di percorso affrontato.
2- Per discendere i fiumi bisogna frequentare dei corsi di canoa tenuti da personale qualificato.
3- I principianti durante le discese devono essere affiancati e consigliati da guide esperte.
4- Una discesa non si effettua mai in solitaria, il numero minimo dei partecipanti può variare a seconda della preparazione dei canoisti e delle difficoltà che si possono incontrare.