Canoa & Kayak

la comunità virtuale dei canoisti italiani

Forum

Dalla 2°centrale (sotto lo sbarramento) - 300 mt sotto il ponte x CANTALTO
IV+V

Enna

Un vero e proprio VERDON in miniatura, la compressione dell'acqua ne genera gli stessi vorticosi movimenti anche se in forma ridotta. La presenza di caverne, grosse nicchie, e sifoni è costante su tutto il percorso. Ma a differenza del VERDON questo torrente offre una serie innumerevole di passaggi, rapide , salti, scivoli, che lo rendono una vera perla dei bellissimi torrenti del bergamasco.
Descrizione

Pur essendo percorsa dalla strada, questa valle è veramente spettacolare e aspra. Il torrente Enna percorre la val Taleggio scendendo dalla Cima Muschiata e dal Corno Zuccone snodandosi tra pareti granitiche grigio nere strette e verticali. Imbarco sotto lo sbarramento Torrente molto nervoso, con passaggi obbligati, e manovre secche e spesso molto tecniche. Presenza di sifoni e nicchie su tutto il percorso che condizionano la discesa. L'acqua spesso compressa da impressione di potenza. Linee d'acqua ben definite. Solo per canoisti preparati. L'imbuto del sassone Innanzitutto occorre ribadire che tutto il percorso deve essere visionato attentamente, meglio far aprire la prima voltaa qualcuno che lo conosce. 1° passaggio RAPIDA DEL PONTE Ad ogni modo il primo passaggio è la strettissima curva a dx sotto il ponte attenzione a non andare a bagno nella prerapida ( percorrere il canale di dx a filo muro e in prossimità dello spigolo stringere a dx con una pagaiata decisa, piazzare sicura in quanto l'arrivo è nicchiato anche se in laghetto )...

Continua
Pogi - Molino di Mezzo (Bucine)
II+III

Ambra

L'Ambra, nel tratto indicato, è un torrente caratterizzato dal continuo susseguirsi di piccole rapide ed alcuni sbarramenti artificiali a scivolo.
Descrizione

L'Ambra è un torrente caratterizzato dal continuo susseguirsi di piccole rapide ed alcuni sbarramenti artificiali a scivolo (in totale 4) mai pericolosi. Il tratto da Pogi a Molino di Mezzo per comodità si può dividere in tre parti: prima parte dall’imbarco di Pogi a dove iniziano le Gole, seconda parte quella delle gole fino allo sbarramento del ponte della ferrovia e l’ultima parte dal suddetto sbarramento fino allo sbarco di Molino di Mezzo. (imbarco) Proprio all’imbarco si trova un primo sbarramento artificiale a scivolo di circa 1.5-2 metri da affrontare al centro destra. Dopo un paio di rapide molto semplici si incontra un ponticino molto basso che con livelli più alti del minimo va trasbordato perché sotto non si passa (trasbordo sulla sinistra). Passato il ponticino ecco un altro piccolo scivolo a raschiera che può essere facilmente superato ma prima è consigliabile scendere per un’ispezione perché pieno di tubi...

Continua
La tecnica del kayak
di Francesco Salvato

Video

Mercatino