Canoa & Kayak

la comunità virtuale dei canoisti italiani

fiume Calore irpino:Ponte Ferroviario Lapio - Ponte in costruzione Taurasi/Montemiletto


regione Campania (AV)

Fiume tranquillo adatto a tutti (eventualmente con trasbordo dell'artificiale presso lo sbarco)

  • aggiornato al
    2010-03-30
  • grado
    II+
  • distanza
    4 Km
  • tempo previsto
     
  • pendenza
     
  • stelle WildWater
    1_stellaww.gif
  • portata
     A
  • stelle paesaggio
    3_stella.gif
  • temperatura acqua
    fresca
  • qualita' acqua
    buona
  • periodo migliore
    inverno-primavera
  • livello
     
  • fiumi vicini
    Tammaro; Biferno
  • imbarcazioni
    Kayak | Canoa | Rafting | Hydrospeed | Canoe chiuse |

imbarco
Dall’autostrada Napoli-Bari uscire al casello Benevento – Venticano. Subito dopo girare per Venticano, proseguire verso Mirabella Eclano e seguire le indicazioni per Taurasi, attraversare il paese e prendere la provinciale verso Lapio. Dopo il ponte stradale continuare fin sotto al ponte ferroviario dove una stradina sterrata (200 mt) sulla sx (direzione Lapio) porta al fiume.
Da Roma ci vogliono almeno 2h e 1/2 di auto e da Napoli 1h e1/4.
sbarco
Sulla riva destra in corrispondenza del ponte (alla data in costruzione) che congiunge i comuni di Taurasi e Montemiletto in prossimità di un laghetto per la pesca. Provenendo dall’autostrada (vedi sopra) lo sbarco viene prima dell’imbarco. Prima di entrare in Taurasi girare a dx verso contrada Fontanaiuso e seguire la strada sterrata (alquanto malmessa) fino al laghetto. A ponte terminato la strada dovrebbe essere asfaltata
assistenza da riva
Non sempre possibile, in alcuni punti le strade sono lontane dal fiume
attenzione
Attenzione verso la fine del tratto! A 500 mt dallo sbarco c’è un artificiale (1 mt) con forte ritorno al centro superabile all’estrema sinistra. Il trasbordo e’ possibile sulla sinistra.

idrometro
 

descrizione
Il fiume, lungo 108 km, è un affluente del Volturno che scorre nelle province di Avellino e Benevento.
All'origine del nome sembra ci sia la temperatura dell'acqua generalmente piu' tiepida dei suoi affluenti specie nel beneventano.
Il percorso e’, mediamente, di II livello con una rapida (piu’ o meno ad 1 km dallo sbarco) che arriva al III detta “rapida di Salvatore” e divisa in due rami. Quello di destra, con molta acqua, può creare qualche difficoltà al centro per via dei sassi che precedono il saltello finale evitabili in parte sulla destra. I meno esperti possono passare nel ramo di sinistra piu' sgombro (attenzione, però, ai rami sporgenti).
A 500 mt dallo sbarco c’è un artificiale con ritorno forte al centro che può essere superato con qualche attenzione sull’estrema sinistra. Il trasbordo e’ possibile sulla sinistra.
 
Hanno contribuito a questo report:
Gladiatore 
 

Stampa printable

ricerca fiumi

fiumi per regione

TI RICORDIAMO CHE:
1- I fiumi vanno discesi con attrezzature e abbigliamento adatto al tipo di percorso affrontato.
2- Per discendere i fiumi bisogna frequentare dei corsi di canoa tenuti da personale qualificato.
3- I principianti durante le discese devono essere affiancati e consigliati da guide esperte.
4- Una discesa non si effettua mai in solitaria, il numero minimo dei partecipanti può variare a seconda della preparazione dei canoisti e delle difficoltà che si possono incontrare.