Canoa & Kayak

la comunità virtuale dei canoisti italiani

fiume Lamone:Valbura - Biforco (Marradi)


regione Toscana (FI)

Il Lamone uno dei torrenti piu divertenti e piu belli dell'appennino tosco emiliano!
Il fiume costeggia la famosa strada Faentina che da Borgo San Lorenzo va a Faenza passando per il passo della Colla.
Torrente di notevole pendenza caratterizzato dal suo percorso da una trentina di salti e piccoli scalini da 50 cm a un paio di metri!!La difficolta' del percorso non supera mai il Quarto grado nel tratto con imbarco sotto le cascate di Valbura fino a Biforco con la confluenza del torrente Campigno (8 km circa).

  • aggiornato al
    2010-01-13
  • grado
    IIIIV(V)
  • distanza
    8 Km
  • tempo previsto
     
  • pendenza
    17 m/Km
  • stelle WildWater
    4_stellaww.gif
  • portata
     A
  • stelle paesaggio
    3_stella.gif
  • temperatura acqua
    fredda
  • qualita' acqua
    buona
  • periodo migliore
    autunno o primavera dopo piogge abbondanti
  • livello
     
  • fiumi vicini
    Montone, Santerno, Rabbi
  • imbarcazioni
    Kayak | Canoe chiuse |

imbarco
Sulla SS 302 che dal passo della Colla (di Casaglia) scende verso Marradi, in loc. Valbura.
Questo primo imbarco subito a valle delle bellissime cascate di Valbura in corrispondenza di una strada cementata che scende giu nel torrente alla sua sx idro.
Si possono effettuare altri imbarchi successivamente poich la strada segue parallela tutto il corso del fiume.
GPS:  Lat.44° 02' 45" N  Long.11° 32' 52" E 
sbarco
A Biforco il Lamone riceve sulla destra il Campigno. Qui conviene sbarcare (SX)e andare a fare merenda al bar proprio sopra la confluenza dei due fiumi
GPS:  Lat.44° 03' 55" N  Long.11° 36' 03" W 
mappa
 
assistenza da riva
possibile quasi ovunque
attenzione
Pericoli:
possibilita' di alberi e tronchi che ostruiscono i passaggi dato il suo percorso boschivo

Periodo migliore:
Dopo abbondanti piogge o nevicate( uno di quei fiumi che fai con il brutto tempo)

Grande salto a circa met percorso. Visibile scendendo sul fiume al km 58,7 della statale. Sotto il ponte in ferro della ferrovia.

siti web per approfondire
siti web con foto
idrometro
MOLTO indicativamente:
http://www.arpa.emr.it/sim/?idrologia/dati_e_grafici
Stazione Idro: Lamone a Strada Casale
Portata "Q": 12 m3 minimo, 30/35 m3 max

Visivamente:
Prima dello sbarco si troveranno due ponti di tubi.
Il secondo ponte di tubi quello che da il riferimento sul livello: se l'acqua passa di sopra allora c' sicuramente un bel livello ma diciamo che per farlo basta che passi o per lo meno lambisca il primo ponte di tubi!!

descrizione
ATTENZIONE: l'indicazione idrometrica di Strada-Casale assolutamente indicativa.
L'idrometro si trova 20 km circa a valle dello sbarco di Biforco e, ovviamente, misura la partata del Lamone+Campigno+altri piccoli torrenti.
Il migliore riferimento la situazione visiva e ... una eventuale chiamata (se si ha la senzazione che, per le piogge, il torrente sia percorribile) al bar di Biforco.

Il primo imbarco subito a valle delle bellissime cascate di Valbura in corrispondenza di una strada cementata che scende giu nel torrente alla sua sx idro.
Piccoli salti e alcuni scivoli precedono il primo passaggio detto "toboga" che arriva dopo 500 mt dall'imbarco: il passaggio nonostante la brutta impressione che da' va fatto tutto a dx appoggiandosi al lastrone di roccia con la pagaia per poter effettuare il salto finale centralmente dato che sulla sx fa un bel buco!!


(Lamone: il toboga)


(sempre il toboga: anni '80)

Subito dopo un altra bella rapida da effettuare anch'essa a dx (ricorda molto il secondo salto francese sulla Guil anche se in scala ridotta)



Il tetto

Dopo questa rapida troviamo il secondo imbarco che va consigliato a chi alle prime armi dato che i primi due passaggi sono tra i piu impegnativi!!
Da qui comincia il tratto classico del Lamone perfettamente visibile dalla strada che lo costeggia in quasi tutto il suo percorso!
Il bello del Lamone che si scende praticamente tutto a vista senza il bisogno di scendere a tutti i passaggi per vedere che c'!
Dopo circa tre km si trova il passaggio piu bello del Lamone, il passaggio del "Mulino" che lo si trova subito dopo l'attraversamento del ponte ferroviario sul fiume!! il passaggio preceduto da una pescaia verticale di circa due metri da effettuare al centro dx, ma con poca acqua consigliabile il trasbordo a sx!!



In basso a sinistra si vede l'ingresso del passaggio ora ingombro di tronchi.

Il passaggio del Mulino si effettua tutto a sx passando accanto all'albero che sta proprio sul primo salto che ti imbocca in un velocissimo toboga per poi finire sul salto finale di circa tre metri da effettuare possibilmente tutto a sx dato che nel mezzo fa un discreto bucaccio!!
Una volta fatto il passaggio voltatevi e vedrete che non niente male!!
E' da sconsigliare il passaggio a dx dove il fiume fa un salto di circa sei metri in verticale che non hanno la giusta rincorsa per essere effettuati!!
Dopo 500 mt c' un piccolo passaggio che tra i pi insidiosi dato che si tratta di un salto di circa 1 mt dove ci passa tutto il fiume e dato che completamente di traverso(da dx a sx in un batter d'occhio)
E' consigliabile ispezionarlo per evitare brutte sorprese!!
Attenzione anche ad alcune passerelle improvvisate a raso sul fiume.
Dopo questo passaggio il fiume riprende il suo corso che vi stupira' sicuramente per la sua bellezza e per i suoi salti in rapida successione da effettuare in tutta tranquillita'.



una bella rapida

Prima dello sbarco si troveranno due ponti di tubi che in base al livello del fiume si possono percorrere oppure no.
Il secondo ponte di tubi quello che da il riferimento sul livello: se l'acqua passa di sopra allora c' sicuramente un bel livello ma diciamo che per farlo basta che passi o per lo meno lambisca il primo ponte di tubi.



primo ponte di tubi (da visionare prima della discesa)



secondo ponte di tubi (lo trovate dopo 300 metri passato il primo), attenzione in caso di livelli alti, visionare prima.

Dopo il secondo ponte di tubi c' una pescaia che consigliabile trasbordare ma se c' un buon livello si puo fare tutta a dx con un bel boof (poco fondo)!!
In un attimo vi troverete allo sbarco dove il Lamone confluisce col Campigno nel paesino di Biforco dove troverete ristoro nel bar sopra il ponte della statale!!


(Lamone: Biforco,panoramica sbarco -
a sinistra il Campigno a destra il Lamone)

Prima descrizione a cura Hitlione (www.ifradicikayak.it)
 
Hanno contribuito a questo report:
Carletto Cereda Marco 
 

Stampa printable

ricerca fiumi

fiumi per regione

TI RICORDIAMO CHE:
1- I fiumi vanno discesi con attrezzature e abbigliamento adatto al tipo di percorso affrontato.
2- Per discendere i fiumi bisogna frequentare dei corsi di canoa tenuti da personale qualificato.
3- I principianti durante le discese devono essere affiancati e consigliati da guide esperte.
4- Una discesa non si effettua mai in solitaria, il numero minimo dei partecipanti pu variare a seconda della preparazione dei canoisti e delle difficolt che si possono incontrare.