Canoa & Kayak

la comunità virtuale dei canoisti italiani

fiume Toce:Verampio - Crodo


regione Piemonte (VB)

Torrente alpino con corrente veloce, molto continuo, passaggi impegnativi fra grossi massi, difficoltà elevata

  • aggiornato al
    2015-07-28
  • grado
    IV+
  • distanza
    2 Km
  • tempo previsto
    1 Ore
  • pendenza
     
  • stelle WildWater
    5_stellaww.gif
  • portata
    20 mc/sec
  • stelle paesaggio
    3_stella.gif
  • temperatura acqua
    fresca
  • qualita' acqua
    ottima
  • periodo migliore
    quando rilascia la diga o dopo forti piogge
  • livello
     
  • fiumi vicini
    Anza; Bogna; Diveria; Ovesca; Isorno; Melezzo
  • imbarcazioni
    Kayak | Canoe chiuse |

imbarco
Verampio - Sponda Sx a valle della diga
Imbarco alto sbarramento di Verampio, si raggiunge a monte di Crodo girando a dx per Maglioggio si passa il Toce e lo si risale fino allo sbarramento.
GPS:  Lat.46° 13' 58" N  Long.8° 19' 36" W 
sbarco
Crodo, sotto il rapidone di 5° ( comunque da ispezionare) all'altezza dell'area attrezzata di Crodo, che si trova risalendo la valle appena dopo il distributore dell IP sulla Dx.
GPS:  Lat.46° 12' 59.51" N  Long.8° 19' 23.89" W 
mappa
 
assistenza da riva
Tutto il torrente è ispezionabile e non presente passaggi obbligati.
attenzione
Ricognizione costante lungo il percorso.

ATTENZIONE: Domenica 16 settembre 07 sono state saccheggiate le auto lasciate all' imbarco.

siti web con foto
idrometro
 
locals di riferimento
Francesco di Kayak Ossola: celtic1[at]aliceposta.it
Kayak Ossola: kayakossola[at]tiscalinet.it

descrizione
Bellissimo torrente in suggestiva valle alpina. Peccato che da quando è sfruttato per la produzione di energia elettrica, il tratto è raramente percorribile causa prelievi idrici.
Il sabato e la domenica, giorni in cui ho disceso il torrente, è meglio attendere le ore 11:00 per avere il
massimo rilascio dalle centrali elettriche.
Durante i giorni feriali i livelli dovrebbero essere più alti.

Il tratto è particolarmente bello e continuo con
difficoltà medie di IV . Tutto il tratto è ispezionabile e trasbordabile.
Dopo i primi 300m di riscaldamento inizia il tratto
divertente con la rapida visibile dal ponte che si incontra per andare alla partenza IV.
Se riscontrate troppe difficoltà su questa prima rapida, o questo torrente non fa per voi oppure il livello idrico è
troppo alto, è preferibile che andate ad imbarcarvi sul tratto inferiore perchè le rapide successive sono un po' più impegnative della prima, con un susseguirsi di massi, buchi e lingue da slalomare in modo continuo.
Entusiasmante !!

toce alto

Dani toce alto

A circa metà percorso, il torrente converge a Sx , verso
una parete di roccia alta 50-80m molto scura.

toce alto
[arrivo alla parete di roccia]

Qui c'e' una parte dell'acqua che va a Dx "Chicken Way" (che noi abbiamo fatto), mentre si formano altri rami più verso il centro del torrente. Se decidete di non scendere la via di Dx, effettuate un'ispezione!

toce alto
[attenzione alle nicchie sulla parete sx]

Questo primo tratto, da noi percorso in circa 20 minuti
con il Local "Vittorio in testa", termina all'area attrezzata di Crodo dove s' incontra la rapida di V preceduta da un artificiale.
A seguito di lavori in alveo (2013) è stato modificato l'artificiale a monte della rapida di Crodo e , è comunque possibile trasbordare l'artificiale a sinistra e reimbarcarsi subito sotto (modifica 7/2014).
Questa rapida è stata fatta in più modi, seguendo diverse vie, quindi guardatela e decidete.
Trasbordo comodo a DX.
Questa rapida è facilmente ispezionabile dall'area attrezzata di Crodo.

toce alto

Descrizione a cura di Paolo Guglielmetti: paolo_guglielmetti[at]libero.it

Foto a cura di Stefano Nieddu
 
Hanno contribuito a questo report:
stefano Pec 
 

Stampa printable

ricerca fiumi

fiumi per regione

TI RICORDIAMO CHE:
1- I fiumi vanno discesi con attrezzature e abbigliamento adatto al tipo di percorso affrontato.
2- Per discendere i fiumi bisogna frequentare dei corsi di canoa tenuti da personale qualificato.
3- I principianti durante le discese devono essere affiancati e consigliati da guide esperte.
4- Una discesa non si effettua mai in solitaria, il numero minimo dei partecipanti può variare a seconda della preparazione dei canoisti e delle difficoltà che si possono incontrare.