regione Piemonte (BI)

Splendido torrente del biellese, con salti spettacolari drug and drop, e rapide tortuose e tecniche.


imbarco
Ci sono due possibili imbarchi. 1░ sotto l 'abitato di Valle in prossimitÓ dello sbarramento artificiale 2░ Direttamente nel paese di Valle
GPS:  Lat.45° 36' 19" N  Long.8° 00' 16" E 
sbarco
Al ponte di Pralungo dove si vede un grosso condominio bianco sulla riva sx del torrente
Oppure entrati nel Cervo 50 metri sulla sinistra
GPS:  Lat.45° 34' 00" N  Long.8° 03' 07" E 
mappa
 
assistenza da riva
Sempre possibile per la presenza della strada, sembra lontana ma si raggiunge facilmente sulla sx, anche quando si ha la sensazione di essere isolati nel bosco.
attenzione
Se partite dal punto indicato in mappa google, dopo un km, visibile dalla strada goletta impegnativa, si consiglia fortemente il trasbordo del primo passaggio
Salto di 6 metri preceduto da una rapida un p˛ ostica,Le golette centrali, Il doppio salto finale.

siti web per approfondire
http://www.carlocereda.it/

http://win.kayakteamturbigo.it/Marcello/oropa 2006.htm
http://www.carlocereda.it/
idrometro
Il Cervo deve essere sopra i 200
locals di riferimento
Enrico Bozzino cell 3332658138
Lora Moretto ( Peo ) 3394655403
Massimiliano Barbera 3474216175

descrizione
Nei link trovate i video presenti sul sito di Carlo Cereda.

Passaggi tortuosi che spesso terminano in tranquilli catini ricettivi, salti spettacolari intervallati da rapide divertenti. Il tutto in un contesto di rocce granitiche con boschi suggestivi, Un manufatto in acciaio trasversale a metÓ percorso richiede attenzione.
Due golette molto suggestive, sono i momenti topici della discesa.
Ecco in sequenza i dettagli (vedi mappa sotto).
Imbarco alto, dopo un km visibile dalla strada goletta impegnativa, si consiglia fortemente il trasbordo del primo passaggio

1. All 'imbarco subito uno sbarramento di 2 mt seguito da una rapida breve a S che si incanale su un salto di 5 mt da affrontare a dx e facendo atterrare la barca verso la riva dx ( sicara da piazzare dallo stesso lato ).
2. Un km dopo la partenza buco secco in prossimitÓ di un grandissimo masso a dx piazzare la sicura sullo stesso lato.
3. Prima goletta: Ŕ una lunga S con triplice passaggio, attenzione al buco a fine rapida che sembra bonario assicurare a sx.
4. Doppio salto finale: due mt prima del primo salto c' Ŕ una piccolissima morta che che pu˛ servire da punto di partenza, ma la rapida precedente non Ŕ del tutto banale.Primo salto da affrontare a sx catino ricettivo turbolento e secondo scivolo da affrontare a dx. Dislivello totale 7-8 mt riprese video molto spettacolari nel laghetto sottostante.
Alternate a questi passaggi clow ci sono bellissime rapide di IV tecniche e manovriere.

 
Hanno contribuito a questo report:
L' Incredibile NUNZ Frederik